#VitadaPuffola che voleva farsi un giro

È passato un gattone ieri sera, uno di quelli grossi con il pelo lungo lungo e lo sguardo truce. Non è colpa mia, l’ho dovuto seguire. Come avrei potuto fare altrimenti? Camminava nel mio giardino, era un chiaro invito ad andare con lui.

Lo so, mamma dice sempre di non dare confidenza agli estranei, ma coi felini non so resistere.

Fatto sta che gli sono andata dietro fino nel suo giardino – credo fosse suo. Bello, tra l’altro, non l’avevo mai visitato… così ci ho fatto subito qualche pipì e magari anche una cacca – non ricordo – giusto per chiarire il mio totale apprezzamento.

Poi ho cercato di fare amicizia col gattone. Lui aveva quel difetto della vista che hanno tutti i gatti: mi guardava in modo seccato. Poveri, chissà come fanno a vivere così.

Insomma, ero in procinto di farmi un nuovo amico quando sento l’umana, da lontano, che mi chiama. Uff, proprio ora che inizio a divertirmi. Ancora cinque minuti! Ma lei non sente e mi chiama con voce preoccupata. Chissà perché. Alla fine sto solo facendo un giro dietro casa.

Fatto sta che, dopo poco, sento i suoi passi in strada e sono felice, soprattutto perché tanto non ho più niente di interessante da fare: il gatto non vuole fare amicizia. Pessimo vicino di casa.

La mia umana è felice quando mi vede, dietro la rete. Anche io sono felice di vederla. Guarda che bel giardino che ho scoperto! C’è anche un gatto dentro! Vieni!

Ma lei non viene. Uff, questi umani… mi è toccato farle vedere il buco da cui sono passata, per insegnarle la strada.

Quando l’ho raggiunta mi ha detto qualcosa di gentile. Sicuramente mi ha chiamata Cagnaccio, e quando l’umano grosso mi chiama Cagnaccio c’è sempre del cibo in arrivo. Così ho seguito l’umana piccola fin dentro casa, per avere il biscotto che mi spettava di diritto.

Il mio giretto è terminato così.

Poco male, alla fine: a casa ho già un gatto scorbutico da infastidire. Mi sono accontentata di quello.

Foto: la Puffola by Irene @vitadairene

29 commenti Aggiungi il tuo

  1. Enza Graziano ha detto:

    Che bel raccontino! Mi ha fatto tanta tenerezza ❤️ amo gli animali!

    "Mi piace"

    1. Irene (la Gnoma) ha detto:

      La Puffola ringrazia!
      Io, invece, dico che è una peste.

      Piace a 1 persona

  2. Alessandro Gianesini ha detto:

    😍😍😍

    Piace a 1 persona

    1. Irene (la Gnoma) ha detto:

      Non so… io mi sono presa un colpo, lei la racconta come se fosse una cosa da niente.

      Piace a 1 persona

      1. Alessandro Gianesini ha detto:

        Lei vive la vita con leggerezza, come se fosse una gnoma! 😉

        Piace a 1 persona

      2. Irene (la Gnoma) ha detto:

        😁 Ho sempre saputo che era la bestia per me, dal primo incontro!

        Piace a 1 persona

      3. Alessandro Gianesini ha detto:

        😜

        Piace a 1 persona

  3. romolo giacani ha detto:

    Bellissima! Somiglia tanto alla mia Rose, stessa faccia allegra e da impunita

    Piace a 1 persona

    1. Irene (la Gnoma) ha detto:

      Secondo me la faccia da impunita l’hanno evoluta apposta per farsi volere bene qualsiasi marachella combinino.

      "Mi piace"

  4. Dovrebbe conoscere Nontirare diventerebbero subito amici.

    Piace a 1 persona

    1. Irene (la Gnoma) ha detto:

      Penso proprio di sì! Andrebbero in giro a far danni insieme!

      "Mi piace"

  5. eleonorabergonti ha detto:

    Ma quant’è carina la Puffola, 😍😍😍😍😍😍! Dolcissima e che sguardo da furbetta: dev’essere un bel tipino , 😉.

    Piace a 1 persona

    1. Irene (la Gnoma) ha detto:

      Eh sì non c’è male! Grazie!

      Piace a 1 persona

  6. newwhitebear ha detto:

    La vita da cani vista dal cane. Gli umani ne escono malconci perché non capiscono il linguaggio canino. Sono ripetenti ma proprio non ci stanno a studiare il linguaggio di Puffola

    Piace a 1 persona

    1. Irene (la Gnoma) ha detto:

      È che noi umani, poi, quando un familiare peloso sparisce ci immaginiamo subito gli scenari peggiori!

      Piace a 1 persona

      1. newwhitebear ha detto:

        hai ragione da umano con un passato peloso. Mi piacciono ma basta averne uno in casa.

        Piace a 1 persona

      2. Irene (la Gnoma) ha detto:

        Con tutti i grattacapi che mi danno, io non potrei starne senza!

        Piace a 1 persona

      3. newwhitebear ha detto:

        Il problema è quando muoiono

        Piace a 1 persona

      4. Irene (la Gnoma) ha detto:

        Eh, lo so… un peloso è morto durante il lockdown, e non l’ho nemmeno potuto salutare perché era a casa dei miei…

        Piace a 1 persona

      5. newwhitebear ha detto:

        dispiace quanto un umano

        Piace a 1 persona

      6. Irene (la Gnoma) ha detto:

        Eh sì, è pur sempre un membro della famiglia.

        Piace a 1 persona

      7. newwhitebear ha detto:

        se ci dispiace la dipartita di un membro di famiglia, ci dispiace molto anche per il peloso

        Piace a 1 persona

  7. wwayne ha detto:

    La tua piccola sorride con gli occhi e con la bocca, e questo significa che ha un’ottima padrona. Puoi essere orgogliosa di lei e di come l’hai cresciuta.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.