#ebookgratis – La Zirba – ultime ore

Buon pomeriggio! Un post veloce per tutti i ritardatari e gli scordarelli che vogliono approfittare della promozione del mio ebook. Qui provavo anche a spiegare uno o due perché. Click sull’immagine per raggiungerlo!

#leggeregratis – ma perché!? – La Zirba

Ciao a tutti! Buon sabato e tante belle cose (o brutte, come preferite). Ho sempre faticato a fare autopromozione e vi giuro che sto andando un po’ nel pallone per scrivere queste due stupide righe. Dunque, che ho scritto un libro ormai l’avete capito. Che è in offerta pure, e ci resterà fino a lunedì…

Recensione “La Zirba” di Irene Tortoreto

Originally posted on MuatyLand:
Nel folto di un bosco di faggi, vive una giovane in cerca della felicità e del suo posto nel mondo. Nessuno sembra poterla aiutare. Solo il più strano del villaggio le suggerisce una soluzione folle almeno quanto lui. Addentrarsi nelle profondità più inesplorate del bosco, dove si dice vivano creature misteriose,…

Amabile isolamento

Devo dire che a me quest’aria di surreale desolazione piace molto. Ieri sera sono uscita per andare a ritirare la spesa al Drive – penso che ormai tutti ci siamo attrezzati in questo modo – e per strada non c’era nessuno. Un’atmosfera da apocalisse, volendo vedere il lato tragico della faccenda. Io l’ho trovato affascinante:…

La Zirba – aggiornamento #1

Come primi giorni devo dire che non c’è male. Ho ricevuto molto più supporto di quanto pensassi, non parlo tanto di copie vendute quanto di supporto da persone che credevo non me ne avrebbero dato. Ma parlo anche del fatto di trovarmi in 4° posizione tra le “Novità più interessanti” della categoria. E mi sono…

KDP – aggiornamenti

Ho inviato il mio racconto per la pubblicazione il 14 dicembre (venerdì scorso). Lo staff si prende massimo 72 ore per mettere tutto online, ma questa è la mia esperienza: Dopo poche ore l’ebook è stato disponibile per l’acquisto, anche se inizialmente solo sul marketplace italiano. Mi sembra che si stiano sbloccando anche gli altri…

Che dopo certe notizie poi non dormi più bene.

Dopo aver visto il servizio su Report circa la storiaccia dei magazzinieri, degli spedizionieri e delle condizioni dei loro lavoratori mi vien voglia di riconsegnare tutto e dire “Grazie, sapendo non avrei partecipato”.